Traduzioni di software: traduzioni di informatica, traduzioni di programmi per computer, traduzioni di siti Web e traduzione di recensioni di software.

Se hai bisogno di traduzioni di software, è perché hai sviluppato un’applicazione, un programma o una piattaforma che desideri tradurre in altre lingue per utenti di diversi paesi. Una grande varietà di documenti in diversi formati che devono essere tradotti è generata nel campo dell’IT / Informatica / Informatica: dai messaggi sullo schermo sul sito Web di una società alle informazioni che la società fornisce sulle sue applicazioni e piattaforme, per non parlare la traduzione dei suoi manuali tecnici. La coerenza terminologica tra tutte queste aree è fondamentale al fine di garantire all’utente un’esperienza impeccabile durante l’utilizzo della piattaforma, del software, del videogioco o dell’applicazione.

Sapevi che Pangeanic sviluppa anche software?

Lavoriamo nel campo dell’intelligenza artificiale e delle reti neurali per l’elaborazione del linguaggio naturale. Vedere: Tecnologia del software di traduzione e traduzione automatica basata su reti neurali

Il termine localizzazione viene spesso utilizzato dai professionisti del mondo della traduzione quando parliamo di traduzione di software. Non è un termine popolare al di fuori del campo della traduzione né appare, in questo senso, nell’Oxford Dictionary. Lo usiamo per fare riferimento al diverso approccio che, come traduttori professionisti, dobbiamo adottare quando traduciamo software, traduciamo app o traduciamo siti Web. Nel caso del software o della traduzione informatica, la coerenza terminologica è estremamente importante. Ciò non significa solo che è importante quando si fa riferimento a un’azione o un’operazione all’interno di un programma, ma significa anche che i traduttori dovrebbero anche avere familiarità con la terminologia dei sistemi operativi pertinenti (Windows, Mac, Linux, Android nel caso di dispositivi mobili telefoni).
Abbiamo raccolto la terminologia associata a tutti questi sistemi operativi. Quando si tratta di traduzioni per il settore IT, servono come riferimento durante la traduzione. Mentre lavorano, i nostri traduttori vedono sullo schermo la traduzione suggerita per ogni termine. Successivamente, eseguiamo controlli di qualità al fine di verificare che ogni termine sia stato usato correttamente, garantendo che i prodotti informatici possano essere commercializzati in diversi paesi e che i siti Web siano tecnicamente informativi e terminologicamente corretti.Software translations and for the IT industry

Un sito Web tradotto in modo errato, un messaggio sullo schermo non verificato o fuori contesto o un manuale dell’utente tradotto in modo non corretto comprometteranno l’intero lancio di un prodotto, software o piattaforma in un altro paese, nonché la sua immagine. Per conquistare un mercato con un sito Web, un’applicazione o un programma, dobbiamo renderli disponibili nella lingua dell’utente. Inoltre, devono essere adattati. Questo è ciò che chiamiamo “localizzazione”.

Quali passi sono necessari nel processo di localizzazione della traduzione del software?

La localizzazione, sia che si tratti di un prodotto, programma software o servizio, comporta adattamenti o modifiche nell’originale. Ciò è necessario per offrire agli utenti di ciascun paese l’aspetto familiare al quale sono abituati.

I passaggi necessari per una corretta localizzazione del software:

  1.  Esportazione degli elementi traducibili. Gli strumenti di traduzione ci consentono di mantenere tutti gli elementi di programmazione senza che il codice sia interessato. Generalmente, l’esportazione del testo in un file .po, è sufficiente, tuttavia, potrebbero essere necessari formati intermedi come xliff. Per siti Web o formati specifici. Se necessario, possiamo aprire il codice in specifici programmi di traduzione che sanno come interpretare cos’è il codice e cos’è un elemento traducibile. Controlla la nostra pagina sul formato dei file per ulteriori informazioni.
  2. Traduzione del testo.
  3. Importazione e regolazione degli elementi visivi (potrebbe essere necessario modificare la traduzione). Vedi “Impostazioni” di seguito.
  4. Fase di verifica linguistica, funzionale ed estetica.
  5. Fase di prova. Pur avendo tutte le traduzioni perfettamente posizionate, il codice potrebbe effettuare chiamate che non vengono più interpretate allo stesso modo. Spesso è necessario per qualcuno che conosce la lingua aprire la piattaforma e implementare il programma in tutte le sue opzioni e variabili come se fosse un utente finale. Gli errori vengono segnalati a un ingegnere che quindi modifica le routine e adatta le traduzioni, ecc.

Nel caso di traduzioni di software o traduzioni di app la metodologia è diversa. La “traduzione” è ora una fase iniziale. Dopo di che abbiamo fasi di adattamento che possono far sì che la prima traduzione sia più distante dal testo originale ma che migliorerà l’esperienza dell’utente e assicurerà che possano interagire comodamente con il software nella loro lingua.
Con le traduzioni tecniche (manuali utente, manuali tecnici) possiamo essere letterali. Quando si tratta di vedere qualcosa sullo schermo, dobbiamo prendere in considerazione due cose.

ASPETTI CULTURALI DELLA LOCALIZZAZIONE

  •  Uso di colori che possono significare cose diverse in culture diverse. Ad esempio, in Cina il rosso è sinonimo di vita. In Occidente il bianco significa purezza, mentre in Cina significa morte o sfortuna. In India simboleggia il dolore in quanto è l’unico colore che una vedova può indossare (in contrasto con il nero che è il colore del lutto in Occidente)
  • Simboli (ci sono anche simboli che possono portare connotazioni offensive in diverse parti del mondo)
  • Commenti su religione o credenze (questi dovrebbero essere sempre evitati)
  • Tradizioni (difficili da tradurre e adattare e anche quelle ben note possono avere significati molto diversi)

ASPETTI TECNICI E FUNZIONALI DELLE TRADUZIONI SOFTWARE

  • È possibile che sia necessario modificare la lunghezza e le dimensioni di schede, messaggi, menu, campi, finestre di dialogo e interfacce utente in generale. Ogni lingua esprime determinati concetti in modo diverso.
  • Durante la localizzazione per le lingue asiatiche, dobbiamo tenere presente che per ogni carattere vengono utilizzati 2 bit. Questo è il caso di arabo, cinese, giapponese, ecc.
  • Nelle traduzioni in arabo e in ebraico, dobbiamo ricordare che il layout deve essere da destra a sinistra, incluso tutto, dai manuali ai siti Web.
  • Gli utenti di lingua araba o farsi (per l’Iran) si aspettano che i messaggi (pop-up) vengano visualizzati a sinistra e non a destra.
  • Gli utenti giapponesi potrebbero preferire che alcuni messaggi vengano visualizzati dall’alto verso il basso.
  • Quando si adattano per i paesi anglosassoni, potrebbe essere necessario mettere le misure di lunghezza e peso in imperiale (pollici, piedi, libbre, galloni cubici, ecc.) Invece di utilizzare il sistema metrico decimale. Ciò influisce anche sulla punteggiatura di migliaia, milioni e decimali.
  • Negli Stati Uniti e in alcuni altri paesi le date seguono l’ordine del mese-giorno-anno, anziché del giorno-mese-anno europeo.

Raccomandiamo che, ove possibile, venga fornito il maggior numero possibile di contesti in modo che i traduttori siano in grado di avere tutte le informazioni relative al progetto disponibili. Supporti visivi, schermate, conoscere le dimensioni massime dei campi di testo nel caso di messaggi su schermo e le caratteristiche dell’utente finale sono sempre utili quando si deve impiegare una terminologia abbastanza specializzata (utenti esperti, utenti generali ecc.)

A causa dell’esperienza che abbiamo accumulato dal 1997 come società di traduzione tecnica, la nostra metodologia privilegia l’efficienza e la coerenza. Pangeanic ha collaborato a una serie di progetti di ricerca europei sull’automazione dei processi di traduzione. Abbiamo accumulato grandi database di sistemi operativi, nonché espressioni utilizzate nel campo dell’IT e in traduzioni di software specifiche e di tipo generale. Non stiamo semplicemente parlando di professionalità, correzione di bozze e attenzione. Disponiamo degli strumenti, delle attrezzature e dell’esperienza necessari, in modo che le nostre traduzioni del software seguano i passaggi di verifica necessari. Abbiamo esperti di localizzazione che sanno come adattare i messaggi sullo schermo, non solo come tradurli semplicemente. Lavoriamo per adattare il tuo software sulla base delle competenze IT professionali o personali pertinenti.

SELEZIONE DI TRADUTTORI SOFTWARE / TRADUTTORI IT

I nostri traduttori vengono selezionati dopo aver subito test di traduzione che ci consentono di valutare la loro familiarità con il settore delle traduzioni IT e software. I test contengono falsi amici che spesso fuorviano coloro che non hanno familiarità con il campo. I test sono rigorosi e il loro obiettivo è garantire traduzioni di alta qualità per i tuoi prodotti.

Durante il processo di selezione, prendiamo in considerazione anche i seguenti punti:

• Esperienza dimostrabile in progetti simili (traduzione di software o programmi per computer)
• Il traduttore tradurrà solo nella loro lingua madre
• Familiarità con gli strumenti di traduzione e terminologia del software adeguati per svolgere il lavoro
• Riferimenti da lavori precedenti (traduzioni di software o traduzione di programmi per computer, app mobili e traduzione di app, ecc.)
• Consapevolezza della necessità di autoregolarsi e di eseguire autonomamente i controlli di qualità prima di consegnare al revisore lavori di traduzione del software