Ci sono letteralmente milioni di siti web là fuori, molti dei quali contengono varie lingue. Tradurre un sito web è diventato oggigiorno un requisito aziendale di base. Ma qual è il sito web più tradotto al mondo? Quale sito web è il campione quando si tratta di offrire versioni linguistiche del proprio contenuto?

Ebbene, il campione indiscusso quando si tratta di offrire traduzioni multilingue del proprio contenuto non è Apple, non è Microsoft, e non sono nemmeno le Nazioni Unite o l‘Unione Europea come potreste aspettarvi.  È il sito web dei Testimoni di Geova (https://www.jw.org) che come potete vedere dal suo url, offre una connessione sicura al proprio sito.  Il sito web dei Testimoni di Geova è tradotto in più di 978 lingue e dialetti*, dall’Abkhazian allo Zulu. (*Dati ricavati a ottobre 2018).

A seguire, come offerta di informazioni troviamo Wikipedia, un impegno da parte della comunità mondiale, che conta 287 lingue. Il primo fra i siti commerciali è quello di Apple, tradotto in circa 130 lingue.  Il sito web del Vaticano è tradotto in 10 lingue (incluso il latino). L’ Unione Europea ha 24 lingue ufficiali e di lavoro, le quali sono tutte lingue nazionali, più 2 lingue regionali (gallese e catalano) che possono essere usate co-ufficialmente in certi documenti.

Tradurre testi religiosi in così tante lingue non è un compito semplice. Richiede il supporto di un’entusiasta comunità desiderosa di usare la traduzione come mezzo per comunicare un significato importante. In molti modi, lo sforzo dei Testimoni di Geova e dei siti web di Wikipedia riflette il potere della comunità di tradurre le informazioni anche se si tratta di vecchi testi. Queste traduzioni sarebbero troppo costose per essere intraprese dalle agenzie di traduzioni, dal momento che oggi i fornitori di questi servizi sono molto richiesti.

MA PERCHÉ IL SITO WEB DEI TESTIMONI DI GEOVA È IL PIÙ TRADOTTO AL MONDO?

Qualsiasi traduttore professionista vi direbbe che tradurre un sito in 5 o 10 lingue, e gestendo non solo la traduzione ma anche la pubblicazione, non è un compito semplice. La traduzione in più di 750 lingue è un’enorme sforzo. Chiunque sia stato coinvolto nell’internazionalizzazione di un sito web farà riferimento al lavoro di squadra e alle risorse richieste. L’approccio dei Testimoni di Geova merita un caso di studio a sé stante perché hanno tradotto meticolosamente verso il loro obiettivo e sono riusciti a fornire al loro pubblico i testi nella lingua di loro scelta. Altre religione, anche di portata maggiore, non hanno fatto ciò. Si dice che la ragione è che i Testimoni di Geova inizieranno immediatamente a tradurre ciascuna delle loro pubblicazioni in tutte le lingue in cui fanno proselitismo. Mentre sono impegnati a diffondere la loro parola praticamente in ogni lingua parlata nel mondo, usano ogni nuova pubblicazione attivamente e immediatamente nelle loro attività.

most translated website

L’approccio dell’organizzazione alla traduzione è stato in gran parte quello di trasformare tutti i contenuti già pubblicati per decenni nel loro versioni cartacee (Watchtower Bible, ecc.). In passato, si poteva richiedere una versione cartacea delle loro pubblicazione che loro avrebbero poi mandato per posta. Tuttavia, una volta che Internet divenne una piattaforma popolare per la comunicazione, era naturale che l’organizzazione replicasse il proprio modello di utilizzo delle traduzioni per trasmettere il proprio messaggio nel nuovo mezzo di comunicazione. È curioso, tuttavia, che altre religioni o gruppi che cercano di reclutare credenti o fare proseliti non abbiano usato materiale pre-Internet per far crescere i loro siti web.

 

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *