Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /usr/home/pangeanic.com/web/wp-content/plugins/q-and-a/inc/functions.php on line 252

J2450 METRICA PER LA QUALITÀ DELLA TRADUZIONE

Lo standard è stato sviluppato con l’obiettivo di mantenere “uno standard coerente attraverso cui misurare oggettivamente la qualità delle traduzioni nel settore dei servizi automobilistici”:

  • a prescindere dalla lingua di partenza,
  • a prescindere dalla lingua d’arrivo,
  • a prescindere dalla modalità di svolgimento della traduzione, es. traduzione umana o traduzione automatica.

Il metodo si basa su un sistema a punti. Minore è il punteggio di una traduzione, maggiore è la sua qualità.

Gli errori sono suddivisi in 7 categorie ed ogni categoria è delineata in maniera esauriente:

  • Termine sbagliato
  • Errore di significato
  • Omissione
  • Errore sintattico
  • Errore ortografico
  • Errore di punteggiatura
  • Altri errori

Ogni categoria viene valutata. Alcune categorie di errore incidono più di altre sulla qualità finale. Ad esempio, un errore ortografico porta meno punti di un errore della categoria Termine sbagliato.

Una volta ricondotto un errore ad una categoria, il revisore umano decide se l’errore è grave o secondario. Un errore serio fa accumulare più punti di un errore secondario.

VALUTAZIONE DI PANGEANIC

La metrica è facile tanto da seguire quanto da applicare. È un eccellente passo verso la creazione di una misurazione obiettiva della qualità linguistica. Inoltre, può essere personalizzata in base alle esigenze: se si ritiene che in un particolare applicazione un errore di spelling possa arrecare maggior danno alla traduzione dell’uso di un termine sbagliato, si può cambiare la ponderazione.

Infine, i risultati della metrica possono essere utilizzati per misurare standard linguistici e fungere da base per dibattere tanto con clienti quanto con gruppi di traduzione.

Se la vostra organizzazione sta pensando di utilizzare J2450, ricordate che:

La metrica viene pubblicata da SAE orientandosi specificamente all’industria delle informazioni per servizi di automozione. Di conseguenza, potrebbe non essere il metodo più adeguato per valutare una traduzione nella quale siano rilevanti lo stile e/o la voce.

I risultati delle revisioni devono essere raccolti manualmente e quando si lavora direttamente da fogli elettronici effettuare paragoni può risultare difficoltoso.

Bisogna fornire delle linee guida ai revisori che usano la metrica. È necessario che sia chiaro cosa costituisce errore grave o secondario. I valutatori devono essere formati per garantire una comprensione chiara e condivisa.

Una volta assegnati i punti, non vi è alcun riferimento per determinare un punteggio buono o non buono. Alla Pangeanic abbiamo fatto un test della metrica assegnando le traduzioni in 4 lingue diverse dello stesso testo ai nostri proofreader interni ed esterni. Dopo la valutazione, abbiamo scoperto che la lingua con il secondo punteggio inferiore non era stata approvata dal proofreader per la pubblicazione. I proofreader delle lingue che avevano collezionato più punti, invece, erano generalmente contenti della traduzione.

La Metrica per la qualità della traduzione J2450 può essere acquistata tramite il sito Web di SAE.